Gli operatori domiciliari ed il concetto di educazione sanitaria

da Cosimo Ciccarese on 28 Sep 2015

Si può parlare di Educazione Sanitaria ogni qualvolta si produce un cambiamento che riguarda le conoscenze, gli atteggiamenti, le abitudini ed i valori che contribuiscono a proteggere la salute.

Il termine " Salute " è  andato modificandosi nel tempo. Negli anni '70 l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha suggerito l'opportunità di abbandonare la tradizionale definizione negativa della salute come “assenza di malattia” per abbracciare una definizione che si concepisce come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.

Per alcuni versi, questa definizione appare un po' troppo simile al termine di felicità, definendo la salute come una condizione di armonico equilibrio funzionale, fisico e psichico, dell'individuo integrato nel suo ambiente naturale e sociale.

L’Associazione Tutor-E ha sposato questo concetto nel percorso formativo professionale dell'Operatore Domiciliare .

Ad esempio, prendendo in considerazione il modulo formativo  "Legislazione e Professionalità", si evidenzia il riferimento ad un modello assistenziale “Case Management” che presuppone la presa in carico globale della persona assistita, con l'integrazione ed il confronto diretto con altre figure sanitarie in un contesto di completo benessere del concetto salute .

L'Operatore Domiciliare ha la competenza di osservare l'insorgere delle sintomatologie in modo da prevenire e bloccare o modificare il percorso che induce ad un evento negativo ( ad esempio una malattia ).

La prevenzione si distingue in primaria, secondaria e terziaria.

La prevenzione primaria è volta ad agire sulle cause originarie responsabili di un danno alla salute.

La prevenzione secondaria è volta a ricercare atto un processo morboso non ancora riconosciuto, l ' obiettivo è quello di scoprire la malattia ancora priva di sintomi ( ad esempio chek up periodici).

La prevenzione terziaria comprende quell'insieme di interventi messi in atto a fronte di una patologia manifesta, l' obiettivo è quello di arrestare la progressiva evoluzione della malattia attraverso interventi terapeutici e riabilitativi.

News 746 Visualizzazioni

Autore

Actions

Ultimi Articoli

L’importanza di un percorso formativo professionale per l'Operatore Domiciliare

Un'adeguata formazione professionale dell'Operatore Domiciliare accelera i tempi di inserimento nel contesto socio - lavorativo territoriale, con...

on 10 Jun 2016

Esenzione dalle spese sanitarie

I cittadini che soffrono di particolari malattie, invalidità e/o sono in condizioni sociali disagiate hanno diritto a non pagare i ticket delle...

on 10 Jan 2016

Organizzazione e criticità del Sistema Sanitario Nazionale

L’attuale organizzazione del Sistema Sanitario Nazionale tende a trasferire una parte dei servizi ospedalieri sul territorio. Questo apre alcune...

on 13 Nov 2015